Questo sito utilizza i cookies per garantirti una navigazione ottimale. I cookies sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, clicca su Cookies policy

Come aumentare le vendite online sfruttando al meglio i social media

Luoghi di incontro e condivisione tra persone di diverse età, cultura, interessi e provenienza, i social media possono essere – se sfruttati al meglio - un potentissimo strumento di marketing.

Oggi, per le aziende, non essere presenti o non utilizzare correttamente i social può essere molto controproducente vista e considerata la loro progressiva e inarrestabile pervasività

Grazie a essi ogni impresa, a prescindere dalle sue dimensioni, ha la possibilità di attuare nuove e mirate strategie in grado di raggiungere e conquistare potenzialmente un enorme numero di persone e, quindi, di aumentare le vendite. Ma quali sono i passi da seguire per ottenere grazie ai social maggiore visibilità e perseguire, di conseguenza, i migliori risultati nelle vendite online?

Definire il target

Innanzitutto è necessario studiare bene il target di riferimento. Per capire quali sono le principali azioni da svolgere sui social è, infatti, indispensabile tracciare in modo puntuale il/i profilo/i delle persone che si vogliono raggiungere. È evidente che il linguaggio, i contenuti ed eventualmente i supporti visivi che sarà necessario utilizzare per parlare, ad esempio, a degli anziani, saranno diversi da quelli necessari per rivolgersi invece a dei teenager.

Selezionare i social più adatti

Individuare i canali giusti per trasmettere i propri messaggi è un altro passo essenziale. Ogni social ha le sue caratteristiche, il suo pubblico, il suo linguaggio, i suoi escamotage comunicativi: per poterli sfruttare al meglio e sublimarne il potenziale bisogna studiarli e conoscerli bene. In social come Instagram e Twitter, ad esempio, l’hashtag se puntualmente utilizzato può essere uno strumento dirompente. Su Twitter, in particolare, il “cancelletto” giusto al momento giusto può trasformarsi – grazie alla forza della viralità - in un’occasione di enorme visibilità.

Pochi ma buoni

Meglio scegliere pochi social e seguirli bene, aggiornandoli con continuità, piuttosto che averne troppi e non riuscire a starci dietro: una pagina social abbandonata a se stessa è in grado di far “scappare” chiunque ci arrivi. Al contrario, un profilo social arricchito metodicamente con contenuti interessanti e coinvolgenti attira l’interesse degli utenti che, una volta arrivati, sono portati a restare e approfondire. Sì alla condivisione di post del blog aziendale per far conoscere meglio i propri prodotti, la propria filosofia e il proprio stile; sì ad immagini di qualità e messaggi accattivantiper intrigare, coinvolgere e conquistare gli utenti.

Creare campagne ad hoc

Da Facebook a Twitter, da LinkedIn a Instagram, tutti i social permettono di creare campagne o post sponsorizzati: un modo per arrivare a più persone appartenenti a un determinato target e creare messaggi ad hocanalizzandone passo dopo passo, con i diversi tool che ogni social offre, i risultati.

Analizzare le azioni degli utenti e agire tempestivamente

Monitorare le reazioni degli utenti alle azioni compiute e le loro conversazioni social è importante per capirne le esigenze e intervenire con tempismo, cavalcando desideri e tendenze. Grazie a strumenti come Google Trends (tool gratuito che dà la possibilità di individuare quali sono gli argomenti/keyword più ricercati e discussi), ad esempio, è possibile promuovere i prodotti giusti nel momento più opportuno, avendo maggiori possibilità di intercettare i bisogni del momento e intervenire sugli specifici interessi degli utenti.

Obiettivo: comunità

Se l’obiettivo è quello di aumentare le vendite online, accrescere il numero di seguaci seducendoli prima e appagandoli concretamente poi, non basta. Una volta creata una comunità è fondamentale fidelizzarla. Gli utenti dei social, una volta acquisiti, vanno coccolati e seguiti. Divertirli, aiutarli, instaurare con loro un rapporto di umana e personalizzata (quindi non meccanica) interazione è importante non soltanto per tenerli “al caldo”, ma soprattutto per far sì che essi stessi diventino naturali promotori di una pagina e quindi di un brand tramite passaparola, condivisioni, recensioni positive.

Sedurre con i contest

In quest’ottica, quando si ha già un po’ di seguito, lanciare dei contest può essere un’ottima idea. “Sfidare” gli utenti proponendogli di mettersi alla prova su un determinato compito e offrire in cambio un piccolo premio al vincitore aiuta il brand ad acquisire maggiore visibilità e adesioni.

Lanciare offerte a durata limitata e coupon

Infine, molto utile può essere proporre saltuariamente tramite i social offerte flash (dalla durata di 24 o 48 ore) o coupon disponibili soltanto per chi condivide la promozione, o mette “like”, commenta, o magari si iscrive – senza impegno – al sito dell’azienda.

Vuoi ricevere maggiori informazioni? Contattaci

Assistenza

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Vuoi aprire un'agenzia SiPosta? Contattaci Contattaci

Franchising

Vuoi aprire un'agenzia SiPosta?